Disforia di Genova

Genova, che tanto lascia quanto trattiene, essendo il suo un gioco a somma zero, sì che a vederla il sentimento non sa se indugiare nella repulsione o nel molle abbandono, maldestramente dissimula innate xenofobie inscenando goffamente accoglienze anfitrioniche e invereconde velleità turistiche. Ma così come un cadavere, per quanto imbellettato, non possa mai dirsi vivo … Continua a leggere Disforia di Genova

Disforia di Genova

Noi Genovesi di Genova amiamo le decrepitezze e odiamo gli splendori. Soltanto ai foresti vediamo spalancarsi la bocca dinanzi le architetture ora austere ora barocche, le sue fughe ascensionali, le vertigini sinestesiche di balugine calura macaia. Noi, decisamente avvezzi all’irrealtà di quella bellezza, al di là della patina translucida, la cataratta turistica che obnubila e … Continua a leggere Disforia di Genova

Sovranismo o liberismo. Politica o efficientismo.

Nel liberismo economico l’efficiente allocazione delle risorse assume valore assiologico. Si suppone, cioè, che se le risorse, per loro natura scarse, sono sfruttate dagli agenti economici più efficienti, allora il sistema economico nel suo complesso funzionerà meglio, sarà più giusto, e getterà le basi per un circolo virtuoso di sostenuta crescita economica che avrà effetti … Continua a leggere Sovranismo o liberismo. Politica o efficientismo.

Asperger (1)

La sindrome di Asperger rientra nello “spettro” autistico, un continuum di manifestazioni e presentazioni, più o meno patologiche, che vanno dal soggetto autistico grave, con grave disabilità intellettiva e assenza di linguaggio, a forme più benigne, talvolta difficilmente ascrivibili, a un’analisi superficiale, a ciò che comunemente intendiamo con la parola autismo, che pur condividono con … Continua a leggere Asperger (1)

Salute!

[testi scritti anni fa, che mantengono una loro validità]   1   Salute!   Salutava, denti bianchissimi: salute. Era venuto la mattina, dopo la flebo (i.v., metotrexato), giusto quand’ero più giù. Avrei preferito starmene solo e immobile a fissare la finestra dell’ospedale, a sentire gli uccellini, a stupirmi dello stucco vecchio cinquant’anni e cadente dagli … Continua a leggere Salute!

Catéchon

Generazioni di esegeti delle sacre scritture si sono attardate sul catéchon paolino, l’entità o colui che dovrebbe trattenere o contenere il pieno dispiegarsi dell’anomia, del mysterium iniquitatis che opera carsicamente da sempre nel mondo. Quindi, i termini della profezia sono il catéchon e il mistero dell’iniquità, l’uomo dell’anomia: soltanto quando il catéchon sarà tolto di … Continua a leggere Catéchon

Segni

Oggi la saggezza mondana taccia molto spesso di superstizioso tutto ciò che a parer suo non rientra sotto il giogo dell’empiria, della ripetibilità dell’evento. Inoltre, il tentativo di significazione di ogni evento ha ceduto il passo al tentativo di rintracciare il nesso causale tra le cose: si è passati cioè dal significato comprensivo della causalità … Continua a leggere Segni